“Sì, si può”: Raul cita Obama e saluta Fidel

Nel commiato definitivo alle ceneri del fratello, il presidente promette la continuazione politica parafrasando “Yes we can”
“Sì, si può”: Raul cita Obama e saluta Fidel

Alle sette di ieri, nella penombra del mattino, il corteo funebre aperto da militari in divisa di gala con un braccialetto nero in segno di lutto che scortavano l’urna contenente le ceneri di Fidel Castro è giunto al cimitero monumentale di Santa Ifigenia di Santiago, la capitale dell’Oriente cubano dove il leader rivoluzionario era nato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.