Si scrive Orfini si legge pallina da flipper

Caro Matteo Orfini, ha presente il flipper? Nato dalemiano, di quell’antica fede le resta oggi solo il marchio tricologico dei Lothar Velardi, Rondolino, Latorre, anche loro saliti sul carro di Renzi. Giovane Turco che nel 2010 tuonava contro il veltronismo al grido di “Tornare avanti”, è diventato adulto con il Mandrake di Rignano, prendendo il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.