Shakespeare al tempo dell’Isis e la creazione del nemico perfetto

Dopo Londra - La retorica mediatica sul terrorismo nasconde la reale dimensione del fenomeno jihadista e la possibilità di trovare rimedi
Shakespeare al tempo dell’Isis e la creazione del nemico perfetto

Dogberry è il personaggio di Molto rumore per nulla che inanella frasi roboanti dentro un discorso che vuole impressionare per magniloquenza e invece risulta bizzarro, privo di senso. Oggi Dogberry sembra ispirare uno stile retorico praticato da politici e giornalisti soprattutto quando si tratta di commentare le azioni del terrorismo islamista. In proposito la magniloquenza […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.