Sgomberati i rifugiati ribelli: “Se serve spezzate le braccia”

Piazza Indipendenza - Nuovo sgombero degli eritrei con gli idranti: “Avevano bombole di gas”. Ripreso un funzionario di polizia che invita a far male
Sgomberati i rifugiati ribelli: “Se serve spezzate le  braccia”

Ha perso tutto. Nei sacchi c’erano le foto dei figli, l’oro raccolto in una vita, i ricordi che rimanevano dopo il viaggio dall’Etiopia passando per il deserto e il mare. “Per me Italia è una mamma – racconta Alemito, una delle donne caricate ieri dalla polizia in piazza Indipendenza, nel cuore di Roma, dopo lo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.