“Servono almeno 15 agenti corrotti per far entrare le mogli di nascosto”

Alfonso Sabella - L’ex pm di Palermo: “Non possiamo escludere sia una vanteria”
“Servono almeno 15 agenti corrotti per far entrare le mogli di nascosto”

“Se quanto dice Giuseppe Graviano sulla notte passata con la moglie in carcere fosse vero rimarrei devastato, erano gli anni a cui affidavo la mia vita agli agenti del Gom, il corpo che sorvegliava la sua detenzione al 41 bis”. Alfonso Sabella, dal 1993 al ’99 pm a Palermo, poi al Dap fino al 2002 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.