“Senza i soldi dei clandestini il Messico rischia la bancarotta”

Juan Villoro - Lo scrittore e i timori per i proclami di Donald sulle espulsioni: “La Clinton sarebbe stata una scelta sbagliata, ma il miliardario è peggio”
“Senza i soldi dei clandestini il Messico rischia la bancarotta”

Dal giorno dopo le elezioni statunitensi commentatori politici e intellettuali hanno drizzato le orecchie provando ad indovinare le mosse del nuovo presidente americano, Donald Trump. Uno degli argomenti spinosi è il muro con il Messico e l’espulsione dagli Stati Uniti degli immigrati irregolari. Juan Villoro è uno scrittore messicano, classe ‘56 – celebre anche in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.