» Cinema
giovedì 29/06/2017

Sean Penn regista, per aiutare l’Africa non serve fare un film

Alla quinta prova dietro alla macchina da presa con “Il tuo ultimo sguardo”, l’attore premio Oscar crea un disastro, apprezzato solo dall’8% del pubblico
Sean Penn regista, per aiutare l’Africa non serve fare un film

Si sbaglierebbe a sottostimare, addirittura snobbare, il Sean Penn regista. Nato il 17 agosto 1960 a Santa Monica, California, l’uomo è famoso per quel che ha fatto davanti alla macchina da presa, e come altrimenti? I suoi sforzi gli hanno fin qui garantito i favori del pubblico, un solido plauso critico e una miriade di […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

“Indietro tutta”, la tv che verrà 30 anni fa

Cinema

Il Male, il potere e troppi criminali: settimana di cattiveria al botteghino

A casa è un big bang di nevrosi borghesi
Cinema
Al cinema

A casa è un big bang di nevrosi borghesi

di
Donne contro: “Hanno avuto paura di non lavorare più”
Cinema
Molestie - La polemica il giorno dopo il manifesto “Dissenso comune”

Donne contro: “Hanno avuto paura di non lavorare più”

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×