Se un posto spetta al Pd, se lo prende Matteo

Vecchie abitudini - A tenere i fili delle trattative per Csm, Rai e tutto il resto è ancora Luca Lotti
Se un posto spetta al Pd, se lo prende Matteo

Mercoledì notte Luca Lotti, oggi deputato semplice del Pd, da sempre uomo delle nomine di Matteo Renzi, non ha dormito molto. Era troppo impegnato a gestire le trattative in corso, ad assicurarsi che i capigruppo, Andrea Marcucci e Graziano Delrio, ufficialmente presenti ai vari tavoli, portassero a casa il risultato desiderato. Prima di tutto al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.