Se denunci sprechi e irregolarità ti mandano a casa

Da tenente colonnello Russo si scontrò con un comandante poi condannato per danno erariale: carriera stroncata
Se denunci sprechi e irregolarità ti mandano a casa

Prima regola di sopravvivenza nell’Esercito: se vedi qualcosa che non va, fai finta di niente, ti conviene. Il colonnello Pio Russo, però, non voleva e non poteva. Oggi, a 62 anni, è “in ausiliaria” (non più in servizio attivo ma ancora a disposizione dell’Esercito) e la sua storia – forse un caso estremo, forse la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.