Scioperi e perdite, l’Alitalia araba non riesce a risorgere

Il braccio di ferro con i sindacati è solo il sintomo di un problema più grande. In Italia il modello di business delle vecchie compagnie di bandiera non regge
Scioperi e perdite, l’Alitalia araba non riesce  a risorgere

Visti da fuori, sembrano pretesti. Il motivo principale, ufficiale, dello sciopero di quattro ore di ieri di piloti e assistenti di volo Alitalia, è legato ai voli gratuiti di cui usufruisce una minoranza dei lavoratori. Si tratta di un’antica prassi, sopravvissuta solo nel vettore italiano, per cui chi abita distante dalle sedi di lavoro di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.