Scarti Portovesme verso la discarica senza assicurazione

Sardegna - La società che produce zinco e oro rischia di chiudere se non trova nuovi siti di stoccaggio. In pericolo 1.500 operai
Scarti Portovesme verso la discarica senza assicurazione

Una discarica nuova per poter sopravvivere, per andare avanti con la produzione, per non fermare i macchinari e non mandare a casa oltre 1.500 persone. Questa la situazione attuale della Portovesme Srl. L’industria, oggi della multinazionale Glencore, produce zinco dai fumi di acciaierie. Il processo produttivo è complicato e soprattutto crea una grandissima quantità di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.