Satoshi, il pugnalatore che scriveva: “Odio i disabili”

Satoshi, il pugnalatore che scriveva: “Odio i disabili”

L’obiettivo era quello di “liberare il Giappone dal peso delle persone con disabilità per permettere al suo Paese, e al mondo intero, di far ripartire l’economia”. E per realizzare il suo piano, il giapponese Satoshi Uematsu, 26 anni, è entrato ieri notte in un centro per disabili a Sagamihara (sud-ovest di Tokyo) e ha ucciso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.