Sara arsa dall’ex. Per il gup: “Lei non accettava il suo dominio”

“Sara si rifiutava di riconoscere il ruolo di padrone della sua vita in Paduano”. A scriverlo il gup Gaspare Sturzo nelle motivazioni della sentenza con cui ha condannato all’ergastolo Vincenzo Paduano per l’omicidio dell’ex fidanzata Sara Di Pietrantonio, la studentessa uccisa e data alle fiamme il 29 maggio dello scorso anno in via della Magliana […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.