“Sanzioni più severe e Procura nazionale: le Camere si sveglino”

“Sanzioni più severe e Procura nazionale: le Camere si sveglino”

Un disegno di legge sui reati agroalimentari fermo in Parlamento e l’assenza di un coordinamento nazionale sulle indagini. Questi sono gli strumenti utili per far fronte ad emergenze alimentari costanti, afferma Raffaele Guariniello, l’ex pm di Torino che per anni ha guidato il gruppo specializzato nella tutela dei consumatori e autore del Codice della sicurezza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.