Salvini licenzia Gentiloni e pure i candidati del Colle

Il leghista: “Esecutivo politico o voto”. Di Maio è con lui: “Nessuna tregua”
Salvini licenzia Gentiloni e pure i candidati del Colle

Il leggero velo di rispetto per le prerogative del capo dello Stato non copre la posizione dei due “vincitori” – o non vincitori se si vuole – delle elezioni del 4 marzo: Luigi Di Maio e Matteo Salvini puntano al voto e lo fanno bruciando tutte le ipotesi su cui lambiccano le loro giornate i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.