“Roncalli, patrono dell’esercito”, però il Papa non lo sa

“Roncalli, patrono dell’esercito”, però il Papa non lo sa

“Per questo provvedimento ho usato tre aggettivi: irrispettoso, assurdo, anticonciliare. Lo so che sono pesanti, ma non si può definire in altro modo l’idea di proclamare san Giovanni XXIII patrono dell’Esercito. Un fatto indegno, questa proclamazione, della memoria profetica di quel Pontefice”. Continua a definirsi “indignato, arrabbiato” monsignor Giovanni Ricchiuti, vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.