Romano Prodi detto Trump, e l’Europa a due velocità

Com’è noto Embraco, controllata brasiliana del gruppo Usa Whirlpool, ha deciso di chiudere il suo impianto torinese e portare, nonostante ottimi bilanci, la produzione in Slovacchia. Ecco, questa notizia ha provocato un impazzimento generale. Il caso più inquietante è quello dell’architetto dell’allargamento a est dell’Unione, Romano Prodi: “È il classico caso che dimostra come in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.