Rivoli, licenziato otto mesi dopo trapianto al fegato

Rivoli, licenziato otto mesi dopo trapianto al fegato

“È una vergogna essere trattati così dopo 27 anni. Io all’azienda ho dato davvero tanto”. Antonio Forchione, 55 anni, di Rivoli, una moglie senza lavoro, non nasconde la sua amarezza. La Oerlikon Graziano di Cascine Vica, alle porte di Torino, lo ha licenziato al rientro in fabbrica otto mesi dopo un trapianto al fegato. “Mi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.