Rifiuti toscani, un arresto. Coinvolti soci di Renzi sr.

L’appalto da 3,5 miliardi alla coop che costruisce gli outlet di Bacci e papà Tiziano
Rifiuti toscani, un arresto. Coinvolti soci di Renzi sr.

La gestione dei rifiuti nelle province di Siena, Arezzo e Grosseto è nelle mani dell’Ato Toscana Sud ed è la più cara d’Italia. La Procura di Firenze ha scoperto il perché: una gara d’appalto ventennale da 3,5 miliardi di euro truccata da Andrea Corti, direttore generale dell’Ato, che ieri è stato arrestato (ai domiciliari) per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.