Rifiuti: Arpa bocciò l’impianto di Cerroni, la Provincia disse sì

Il peccato originale del tritovagliatore di Rocca Cencia per cui è sotto inchiesta l’assessore Muraro: è classificato “di recupero”, ma non ne ha i requisiti
Rifiuti: Arpa bocciò l’impianto di Cerroni, la Provincia disse sì

L’impianto di trattamento dei rifiuti di Rocca Cencia (tecnicamente un “tritovagliatore”) è al centro delle polemiche di queste settimane a Roma: è il sito per cui è indagata l’assessore all’Ambiente Paola Muraro e quello attorno a cui la stessa Muraro s’è scontrata per settimane con Daniele Fortini, l’ex presidente di Ama, la municipalizzata dei rifiuti, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.