Riemergo: c’è chi (finalmente) comincia a parlare

La mafia è forte, qui al Nord, perché sa tessere una rete di connessioni che uniscono gli affiliati – soprattutto di ’ndrangheta – all’ambiente circostante: gente che lavora, imprenditori, commercianti, professionisti, politici. I “cattivi” sanno fare rete, a volte usando le armi dell’intimidazione e della paura, ma spesso offrendo, almeno in una prima fase, servizi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.