» Politica
mercoledì 21/12/2016

Riecco B. e il Nazareno (stavolta senza Matteo)

Berlusconi apre a Gentiloni e alla riforma elettorale. E non saluta Napolitano
Riecco B. e il Nazareno (stavolta senza Matteo)

Stringe la mano a Paolo Gentiloni: “Noi ci siamo su tutto, a partire dal voto su Monte dei Paschi”. Sorride a Michele Emiliano: “Faccio il tifo per lei, mi chiami quando vuole”. Gira le spalle a Giorgio Napolitano, che ha evitato di incrociarlo: “Non l’ho visto, è stato il regista di troppe cose che non […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

La Finanza bussa da De Luca: è l’effetto del “patto della frittura”

Cronaca

L’amico di Tiziano, il Giglio Magico e la gara da 2,7 mld

“Votavo B. e ora Di Maio mi candida in Basilicata”
Politica
L’intervista

“Votavo B. e ora Di Maio mi candida in Basilicata”

di
La leghista con la pistola non ama le critiche
Politica
Il personaggio

La leghista con la pistola non ama le critiche

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×