Revisioni dei dati e industria, il Pil rifiata un po’

A luglio-settembre sale dello 0,3%. Il premier esulta: “Merito delle riforme” (ma anche del calo del 2015)
Revisioni dei dati e industria, il Pil rifiata un po’

Con le riforme sale il Pil, senza riforme sale lo spread”. Ieri, Matteo Renzi ha salutato così su Twitter gli ultimi dati Istat sull’economia italiana. L’Istituto di statistica ha diffuso la stima preliminare del Pil nel terzo trimestre di quest’anno: tra luglio e settembre l’economia è cresciuta dello 0,3% rispetto al trimestre precedente, più dello 0,2% […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.