Retata in Puglia: voto di scambio nel 2015, ventidue arresti

Retata in Puglia: voto di scambio nel 2015, ventidue arresti

Anche se decimato da precedenti operazioni antimafia e arresti, il clan barese dei Di Cosola si sarebbe mobilitato nella campagna elettorale regionale pugliese del 2015 per portare voti, in cambio di soldi, al candidato dei Popolari Natale Mariella, che era nella coalizione di centrosinistra a favore di Michele Emiliano. Mariella alla fine non fu eletto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.