Resa dei conti residenti-migranti Ferito un eritreo

Periferia est della Capitale: scontro nel centro di accoglienza Una donna denuncia “Sequestrata da loro”. La Cri smentisce
Resa dei conti residenti-migranti Ferito un eritreo

Una spedizione punitiva, un sequestro o forse un’aggressione organizzata. Sono testimonianze contrastanti, che rendono poco chiaro quanto avvenuto la notte scorsa al Tiburtino III, di fronte al centro di accoglienza di via del Frantoio 44. Ancora ieri, la tensione tra migranti e abitanti di questa zona nella periferia est della Capitale era alta: gli eritrei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.