Renzi si arrende: “Non apro più bocca sul mio futuro”

L’ipotesi del 6 novembre come data del referendum. Domani in Senato voto a rischio sugli enti locali: ma il governo è convinto di avere i numeri
Renzi si arrende: “Non apro più bocca sul mio futuro”

Lo spacchettamento? Si fa a Natale”. “Il mio futuro? Non apro più bocca”. “L’Italicum? A me piace, ma non dico più nulla”. Matteo Renzi, intervistato da Beppe Severgnini, per Corriere Tv, dopo giorni di scenari la mette così. Tradotto: lo spacchettamento dei quesiti è fuori discussione per il referendum che presumibilmente si farà il 6 […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.