Renzi, la Ue, le frasi su Tsipras e l’antico adagio di Stefano Ricucci

Come ormai tutti sanno, Renzi ha aperto il fronte del rispetto delle regole Ue. Sul tema, il premier non parla neanche più, emette dispacci: “Non facciamo sconti a nessuno, tutto quello che serve per l’edilizia scolastica viene prima dei funzionari di Bruxelles”; “il tempo degli ordini e dei diktat è finito e non tornerà”; “non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.