Renzi: “Il referendum? A naso si voterà verso metà ottobre”

Su Facebook - L’anticipo è difficile

Il presidente del Consiglio,nel suo “Matteo risponde” sui social network, risponde indirettamente al retroscena del Fatto Quotidiano di ieri: Palazzo Chigi sta tentando di anticipare il voto sul referendum costituzionale al 2 ottobre per evitare coincidenze con la decisione della Consulta sui ricorsi contro l’Italicum: l’anticipo però è complicato dai tempi tecnici previsti dalla legge […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.