Re Giorgio allo scoperto: “Votare è un problema”

Il presidente emerito della Repubblica sconvolto dalla vittoria di Trump. L’ingegner De Benedetti: “L’Italicum cambierà, al referendum dico Sì”
Re Giorgio allo scoperto: “Votare è un problema”

Il dibattito era già cominciato con l’esito clamoroso della Brexit anglosassone. Adesso, lo choc per la vittoria di Trump più che al dibattito conduce a un inaudito sommovimento interiore. Insomma, c’è chi perde la testa. Come Giorgio Napolitano, ex comunista poi presidente della Repubblica per nove infiniti anni. Dice Re Giorgio: “La vittoria di Trump […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.