Ravenna, le persone non respirano: sequestrata fabbrica

Ravenna, le persone non respirano: sequestrata fabbrica

Nausea e senso di vomito e problematiche respiratorie. Sintomi lamentati da tempo da diversi cittadini che abitano alle porte di Ravenna e che hanno spinto la Procura della città romagnola a disporre il sequestro preventivo urgente della Bunge Italia spa, colosso industriale specializzato nella trasformazione dei semi e con sede legale in via Baiona a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.