Rapporti col genero del boss, si ritira candidato a Catanzaro

Rapporti col genero del boss, si ritira candidato a Catanzaro

Le collusioni mafiose travolgono come uno tsunami le Comunali di Catanzaro del prossimo 11 giugno. Due giorni fa, infatti, si è ritirato dalla campagna elettorale Domenico Schiavello, candidato nella lista che fa capo a Sergio Abramo, primo cittadino uscente del capoluogo calabrese. Alla base di questo ritiro i rapporti diretti (raccontati dal Fatto) con Giuseppe […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.