Raggi salta l’udienza filtro. Processo dopo le elezioni

La sindaca chiede il giudizio immediato e separa la sua sorte da quella di Marra
Raggi salta l’udienza filtro. Processo dopo le elezioni

La posizione processuale di Virginia Raggi non è legata a quella del suo ex capo del personale Raffaele Marra. Con queste motivazioni la difesa del sindaco di Roma chiede di stralciare la posizione e chiede il giudizio immediato nel processo che la vede imputata di falso per la nomina di Renato Marra alla guida della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.