“Racket nell’occupazione”. La Procura apre l’indagine

La Digos al lavoro sulle ricevute di pagamenti trovate nel palazzo sgomberato a Roma tra scontri e polemiche: l’ipotesi del “subaffitto”
“Racket nell’occupazione”. La Procura apre l’indagine

Il sospetto degli investigatori è che nello stabile di via Curtatone a Roma, sgomberato la scorsa settimana usando anche gli idranti, fosse attivo una sorta di “racket” delle occupazioni. Ovvero che qualcuno organizzasse la permanenza delle centinaia di occupanti, in buona parte rifugiati politici provenienti dal Corno d’Africa, lucrando col affittando dei posti letto all’interno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.