Questione morale Pd, i conti non tornano nel feudo di Guerini

Il terzo impianto, sul quale indagano i giudici contabili, fu voluto dall’amministrazione dell’attuale numero 2 di Renzi

Il Pd qui a Lodi è nelle mani di un ex democristiano di nome Lorenzo Guerini. Un assicuratore di provincia preciso e convincente che nel 1990, innamorato di Giulio Andreotti, diventa consigliere comunale dc, poi assessore, poi presidente della Provincia, infine sindaco di Lodi. Intanto però la Dc è evaporata e Guerini si è trovato […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.