Quell’emeroteca di don Peppino fatta di ritagli: muore un mondo

Uccise da una modernità che giudica un residuo del passato l’acquisto di un giornale di “carta”, le edicole muoiono. Spariscono. Silenziosamente escono di scena, con dignità abbandonano il panorama urbano. Tredicimila rivendite di giornali e riviste hanno chiuso i battenti dal 2001 ad oggi, settemila solo negli ultimi due anni. Ne resistono 30mila, concentrate soprattutto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.