Quel biglietto da visita fatto di fragilità e impresentabili

Parigi dubita? - Dalla parentesi Belsito al ruolo di Bisignani e intelligence fino al boiardo senza eredi. Quel che preoccupa del gruppo italiano
Quel biglietto da visita fatto di fragilità e impresentabili

Il ministro francese dell’Economia Bruno Le Maire parla chiaro: “Migliaia di lavoratori ai cantieri Saint Nazaire sono preoccupati” di finire sotto la Fincantieri, perché “non ci sono garanzie sufficienti”. Il ministro italiano dello Sviluppo Economico Carlo Calenda sintetizza così l’esito dell’incontro romano: “Per creare un grande gruppo occorre fiducia reciproca”. Il ministro dell’Economia Pier Carlo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.