Quei razzisti del pallone che tifano Putin

Calcio & consenso - Il caso Botaka: difensore congolese “rifiutato” dagli ultras della Torpedo
Quei razzisti del pallone che tifano Putin

C’è chi con gli ultras fa affari, chi se ne serve per intimorire gli avversari e chi li utilizza per alimentare il consenso. Non c’è leader che non strizzi l’occhio ai tifosi di calcio, lo sport con più appassionati e, conseguentemente, la disciplina che rappresenta un bacino incalcolabile di voti e gradimento. Senza il favore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.