Quei monaci senza canne e senza sesso libero

Quei monaci senza canne e senza sesso libero

Il mitico assalto al cielo fece persino rinnegare a Diabolik la sua vocazione di ladro. Era il novembre del 1974. Un numero storico del fumetto delle sorelle Giussani. La rivoluzione culturale maoista è nella sua ultima fase. Diabolik va in trasferta nel Kuantat, paese immaginario che copia la Cina di Mao. Il suo obiettivo sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.