Quartet (2012), prima volta dietro la macchina da presa

Quartet (2012), prima volta dietro la macchina da presa

Maggie Smith, Tom Courtenay, Billy Connolly e Pauline Collins: il quartetto Hoffman, alla sua prima regia cinematografica. In una casa di riposo inglese per musicisti attempati e cantanti lirici ritirati, si fondono amicizie, amori e rivalità. Su tutto, brilla l’intelligenza di Hoffman che fa senza strafare: sceneggiatura solidamente altrui, regia senza fronzoli, il suo tocco […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.