Quagliariello svela: “Le impronte di Matteo nell’assassinio di Prodi”

Il libro del senatore - Tra i 101 franchi tiratori del Professore c’erano anche 40 renziani
Quagliariello svela: “Le impronte di Matteo nell’assassinio di Prodi”

Una sessantina di dalemiani, 35/40 renziani e una quindicina di ex popolari. Più qualche cane sciolto. Alla mappa dei 101 franchi tiratori che il 19 aprile 2013 fecero mancare i loro voti all’elezione al Quirinale di Romano Prodi si aggiungono nuove impronte digitali. Quelle di Matteo Renzi. Non che l’attuale segretario del Pd non fosse […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.