Pur di vincere, il Pd è disposto a perdersi?

Siamo investiti da un profluvio di letture circa la recente tornata amministrativa, ma mi pare si possano fissare con una certa sicurezza due dati: la vittoria del centrodestra e l’esteso astensionismo tra gli ex elettori del Pd. Lasciamo stare le maldestre minimizzazioni renziane (le macchie di leopardo, sic), vecchio vezzo della vecchia politica che, con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.