Professione (micro)reporter: “Vendo una foto ogni 40 secondi”

Andrea Piacquadio - Il suo nome è praticamente sconosciuto, eppure è uno dei fotografi digitali più influenti e venduti al mondo
Professione (micro)reporter: “Vendo una foto ogni 40 secondi”

“Tutto quello che non so l’ho imparato a scuola”. Andrea Piacquadio cita Longanesi raccontando incomprensioni e traumi sofferti nelle aule. Brera o Parigi non importa. L’ombra è la stessa sugli occhi chiari che contrastano con la carnagione e i capelli castano scuro. Nell’aspetto fisico risponde all’iconografia romantica del fotografo. Potrebbe essere uscito da una tavola […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.