Prodi: “Meglio 262 pagine di programma di un semplice tweet”

Prodi: “Meglio 262 pagine di programma di un semplice tweet”

“Complesso tenere insieme i due ruoli, poi qualcuno ci riesce. Ma credo che il ruolo di premier richieda massima dedizione, difficilmente compatibile con quella di grande importanza di segretario di partito”, ha detto Romano Prodi, parlando alla Repubblica delle Idee, e riferito a Matteo Renzi. E riferito al programma dell’Unione: “Certo, 262 pagine erano tante. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.