Presa la tv, Mosul ultimo atto

Le truppe governative sfondano, Daesh si barrica in centro. Gli Usa: “Sganciate 3000 bombe” I russi: “È un massacro come Aleppo ma i network mostrano solo i successi della coalizione”
Presa la tv, Mosul ultimo atto

Il Califfo al Baghdadi sta per perdere la sua “capitale” irachena. I jihadisti promettono di combattere casa per casa, ma ieri le truppe di Baghdad sono entrate per cinque chilometri a Mosul – la prima volta dal 2014 – e secondo gli attivisti anti Isis i miliziani si sono attestati nel cuore della città: “Il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.