Premier Lingue

A sorpresa, come i rave party, è iniziata la Premier Lingue 2016, riservata alle più scomode e corrosive firme del giornalismo italiano. Le lingue dei concorrenti già fremono e scalpitano ai blocchi di partenza. Caltaleccone/1. Vergin di servo encomio, il Messaggero dedica una pagina di feroci critiche al suo editore che compie 50 anni di […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.