Pregi e difetti: breve guida per chi non ha ancora capito Conte

Vien quasi da provare invidia per chi, su Giuseppe Conte, ha già le idee chiare. Beati loro. Ci sono quelli per cui “sarà senz’altro il governo del cambiamento”, e quindi vai coi peana. E poi – soprattutto su tivù, social e giornaloni – ci sono quelli del “pregiudizio universale”, secondo cui sono tornati i nazifascisti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.