Povera Roma: tutti in corsa, sognando “Jeeg”

Panico Amministrative - I nomi si moltiplicano, ma non ce n’è uno che sembra voler vincere
Povera Roma: tutti in corsa, sognando “Jeeg”

L’apparenza non inganna, almeno in questo caso. Prendete i visi, lo stile, i toni, anche l’abbigliamento; e ancora le dichiarazioni, le non dichiarazioni, i silenzi prolungati di tutti i candidati, gli pseudo candidati, i sostenitori diretti, quelli indiretti per la corsa a sindaco di Roma. Sono distrutti. Terrorizzati. Spaesati. Incerti. Improvvisamente sono quasi educati, si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.