Polizze auto da noir, le cupe peripezie del cronista Riberto

Polizze auto da noir, le cupe peripezie del cronista Riberto

Anche gli assicuratori hanno la glandula pinealis, sede cartesiana dell’anima, e dovrebbero essere grati a Stefano Trinchero per questa sontuosa definizione della loro missione: “Il dolore sapeva solo propagarsi e mai ripartirsi, e se Dominici lavorava nel settore assicurativo era proprio per tentare di porre un argine a quella propagazione. Se il male non si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.