Plagio accademico, nei Paesi civili i politici si dimettono

I precedenti - In Germania hanno perso il posto in 16, negli Usa non si viene rieletti
Plagio accademico, nei Paesi civili i politici si dimettono

Nel resto del mondo, i politici smascherati dai giornali ad aver copiato le tesi, soprattutto di dottorato, di solito si dimettono e le università aprono inchieste interne sul plagio per tutelare la propria reputazione. In Italia, invece, per ora, non succede nulla. Nel 2011, in Germania, lo scandalo travolse il barone Karl-Theodor Zu Guttenberg, allora […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.