Pier Paolo Pasolini, l’ultimo sfregio

Per carità, lo hanno già tirato in mezzo in ogni modo e dovunque, usurpandone il nome e spesso stravolgendone l’opera. Ma Pier Paolo Pasolini questa non se la meritava. Chissà cosa penserebbe e direbbe, sapendo che il Pd renziano gli intitolerà la scuola di politica per i giovani, come annunciato ieri al Lingotto dallo psicoanalista […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.